Un elenco dei principali cannabinoidi nei prodotti CBD

By Prema Gardner on

Come affrontare l'ansia
“Non puoi sempre controllare cosa succede fuori. Ma puoi sempre controllare cosa succede dentro. "- Wayne Dyer

 

Ormai probabilmente hai sentito parlare bene o due prodotti CBD. Provengono dalla pianta di cannabis che offre numerosi potenziali benefici per la salute e nuovi studi stanno confermando le sue proprietà medicinali ogni giorno che passa. Ma cosa dà alla cannabis la sua vasta gamma di effetti? La risposta sta nelle varie sostanze chimiche che questa pianta possiede. Ci sono oltre 500 composti chimici identificati e ognuno contribuisce in una certa misura ai cambiamenti che la cannabis fa nel corpo. Alcuni come terpeni e flavonoidi si trovano anche in altre piante, ma ciò che rende unica la cannabis è la sua collezione di cannabinoidi. Questi composti naturali sono i principali fattori che interagiscono con il corpo e ne creano gli effetti. Poiché non esiste una tabella completa dei cannabinoidi in Irlanda, abbiamo preparato un elenco dei principali cannabinoidi nei prodotti CBD irlandesi per dirti un po' di più su cosa sono e su come possono aiutare il corpo.

 

Cosa sono i cannabinoidi?

I cannabinoidi sono composti chimici naturali che sono spesso unici per la pianta di cannabis (fitocannabinoidi). Possono anche essere trovati naturalmente nel corpo (endocannabinoidi) o essere prodotti in laboratorio (cannabinoidi sintetici). Nella tabella dei cannabinoidi in Irlanda, daremo un'occhiata più da vicino ai fitocannabinoidi.

Mentre due dei più famosi di cui potresti aver sentito parlare sono THC e CBD, il numero di queste sostanze chimiche nella cannabis è ben oltre. Ad oggi ne sono stati identificati più di 100. Alcuni sono presenti in concentrazioni inferiori rispetto ad altri, ma ognuno di essi conferisce alla pianta una caratteristica specifica che colpisce l'organismo in modo diverso.

 

come influiscono i cannabinoidi sul corpo?

Dagli anni '1980, quando gli scienziati hanno appreso dei diversi recettori dei cannabinoidi nel corpo, è stato scoperto molto sul modo in cui interagiscono con la cannabis e su come la pianta crea gli effetti fisiologici e psicologici.

Attraverso numerosi studi, gli scienziati hanno scoperto il sistema endocannabinoide (ECS) del corpo e i recettori dei cannabinoidi, CB1 e CB2. Questi recettori sono presenti in tutto il corpo, compreso il sistema nervoso e il sistema immunitario. Quando gli endocannabinoidi del corpo si legano a questi recettori, possono cambiare le loro funzioni e regolare la nostra salute. È stato dimostrato che l'ECS svolge un ruolo importante nella creazione dell'equilibrio nel corpo e nell'influenzare diversi aspetti della nostra salute come la risposta al dolore, l'infiammazione, il sonno, l'immunità, la memoria e l'umore. Quindi puoi immaginare che qualsiasi interruzione in questo sistema o carenza di endocannabinoidi possa portare a problemi. Fortunatamente, i fitocannabinoidi della pianta di cannabis hanno il potenziale per compensare questa carenza e aiutare a riportare l'equilibrio nel corpo. Quando questi cannabinoidi si legano ai recettori, provocano il rilascio di enzimi che abbatteranno i cannabinoidi e scateneranno i loro effetti. 

Ciò che rende interessanti questi fitocannabinoidi è che ognuno crea un effetto unico nel corpo. Ecco perché la cannabis è considerata un guaritore per così tante condizioni. Per una migliore comprensione di questi composti, tuffiamoci nell'elenco dei principali cannabinoidi nei prodotti CBD dell'Irlanda e dei loro potenziali benefici.

"Il cervello parla di una sinfonia e il CBD può portare l'intera sinfonia in armonia".

 

THC (Δ9 – tetraidrocannabinolo)

Il THC è il cannabinoide più abbondante nella pianta di cannabis e il più popolare nella tabella dei cannabinoidi in Irlanda. È anche il più famigerato per essere psicoattivo, legandosi ai recettori CB-1 del corpo e creando effetti euforici e rilassanti.

 

Il THC è stato studiato più degli altri cannabinoidi per i suoi promettenti benefici terapeutici. I risultati hanno mostrato Le proprietà di gestione del dolore più forti del THC rispetto ad altri cannabinoidi, il suo potenziale nel trattamento dei sintomi di diverse condizioni come l'epilessia e il morbo di Parkinson e la sua efficacia contro i tumori.

Tuttavia, a causa della sua potente psicoattività, alcuni utenti potrebbero riscontrare effetti collaterali come perdita di memoria a breve termine, aumento dell'ansia e della frequenza cardiaca. Tuttavia, questi effetti possono essere bilanciati combinando il THC con altri cannabinoidi e componenti della cannabis.

 

CBD (cannabidiolo)

Il CBD è il secondo cannabinoide più famoso nell'elenco dei principali cannabinoidi nei prodotti CBD irlandesi e da alcuni anni fa notizia nel mercato della salute. Offre gli stessi benefici del THC, ma senza gli effetti disorientanti. Quindi non ti farà sballare ed è commercializzato per l'uso in diverse fasce d'età e persino negli animali domestici. 

Gli studi evidenziano il suo potenziale come agente antinfiammatorio e antidolorifico che può essere utile per trattare gli effetti collaterali della chemioterapia e aiutare le persone a uscire dalla dipendenza da oppiacei. È stato anche autorizzato dalla FDA come farmaco antiepilettico per pazienti epilettici. Inoltre, l'Organizzazione Mondiale della Sanità ha annunciato che il CBD è sicuro da usare perché non crea dipendenza o non ha effetti collaterali importanti.

 

THCA (Acido Tetraidrocannabinolico)

Il THCA è la forma acida del THC nella pianta di cannabis viva. Dopo essere stato esposto al calore, viene convertito in THC attraverso la decarbossilazione. Quindi, se vaporizzi il prodotto, avvierai questa conversione. Ma a differenza del THC, il THCA non è psicoattivo e non ha effetti euforici.

Nonostante il ruolo importante che ha nella creazione del THC, il THCA non è stato studiato così ampiamente. Ma i pochi studi che si sono concentrati su questo cannabinoide hanno trovato risultati promettenti. Uno studio del 2013 ha dimostrato che Il THCA può ridurre la nausea e vomito nei ratti, mentre un altro studio ha riscontrato i suoi effetti antiproliferativi contro le cellule cancerose. Uno studio collaborativo internazionale ha evidenziato il potenziale del THCA come trattamento per le malattie neurodegenerative. 

Con tutto questo potenziale, il THCA è già arrivato sul mercato sotto forma di prodotti come tinture e capsule.

 

CBG (cannabigerolo)

Un altro composto non psicoattivo nella tabella dei cannabinoidi in Irlanda di cui potresti non aver sentito parlare è il CBG. Questo cannabinoide è presente in tracce nella maggior parte dei ceppi di cannabis e si trova solo nelle prime fasi del ciclo della pianta. Reagisce con i recettori del cervello allo stesso modo del THC, ma in realtà agisce contro gli effetti psicoattivi e funge da tampone per il THC.

Gli studi sul CBG mostrano il suo potenziale contro numerose condizioni, una delle quali è il glaucoma. È dimostrato che Il CBG può ridurre la pressione oculare intraoculare nei pazienti con glaucoma. Altre aree in cui il CBG potrebbe essere utile sono le malattie neurodegenerative, la lotta ai batteri resistenti agli antibiotici e la sindrome dell'intestino irritabile.

Sebbene gli scienziati stiano progettando impianti per avere concentrazioni più elevate di CBG, il loro processo di estrazione può essere più costoso rispetto ad altri cannabinoidi.

 

CBC (cannabicromene)

Un altro cannabinoide non psicoattivo è il CBC, che può essere più diffuso del CBD in alcune varietà. Il CBC, come la maggior parte dei cannabinoidi, funziona meglio se combinato con THC e CBD nell'effetto entourage.

Uno studio del 2013 ha mostrato Gli effetti positivi del CBC sulle cellule staminali nel sistema nervoso dei topi. Questa scoperta può aiutare gli scienziati nella lotta contro l'Alzheimer e la demenza. Ulteriori studi supportano gli effetti antinfiammatori del CBC che vengono potenziati se combinati con il THC.

 

CBGa (acido cannabigerolico)

Il CBGa, noto anche come la madre di tutti i cannabinoidi, è forse il cannabinoide non intossicante più importante nell'elenco dei principali cannabinoidi nei prodotti CBD irlandesi perché tutti gli altri cannabinoidi come THCa, CBDa, CBCa e CBG sono creati da esso attraverso sostanze chimiche diverse reazioni. Ma la maggior parte degli studi si concentra sui suoi cannabinoidi risultanti e non sul CBGa stesso. Sebbene con l'aumentare del fascino intorno alla cannabis, il CBGa sta iniziando a suscitare l'interesse anche degli scienziati.

 

CBN (cannabinolo)

Il CBN è il primo composto nella carta dei cannabinoidi in Irlanda che è stato scoperto negli anni '1930 da un chimico britannico. Questo cannabinoide è il risultato dell'ossidazione del THC ed è più diffuso nella cannabis invecchiata e mal conservata. Quindi è presente in tracce nei fiori di cannabis freschi e ha lievi effetti psicoattivi. 

 

I ricercatori hanno scoperto che il CBN può agire come un leggero sedativo e aiutare le persone a dormire. I suoi effetti sedativi possono essere potenziati se combinati con il THC. Sulla base di uno studio del 2002, questa combinazione può anche ridurre significativamente il dolore. Altri studi mostrano il suo potenziale nel ridurre la pressione oculare intraoculare nei pazienti con glaucoma e gli effetti anticonvulsivanti insieme a THC e CBD. Un altro studio ha suggerito L'efficacia del CBN nel ritardare la SLA nei modelli di topi. Tuttavia, come la maggior parte dei cannabinoidi, anche il CBN è poco studiato e i suoi effetti devono essere valutati su soggetti umani.

 

THCV (Tetraidrocannabivarina)

Il THCV è un cannabinoide inebriante come il THC, ma si trova in quantità così basse che non può creare uno sballo da solo. È principalmente presente nelle varietà Sativa e alcune piante in Pakistan, India e Cina contengono una quantità significativa di questo cannabinoide. Le poche differenze di atomi di carbonio nel THCV rispetto al THC creano un effetto più breve e più psichedelico che dà agli utenti una sferzata di energia.

La ricerca mostra che il THCV può controllare i livelli di zucchero nel sangue ed essere utile per i pazienti diabetici. Altri potenziali benefici del THCV hanno spinto più scienziati a ricercare ulteriormente questo cannabinoide.

 

CBDa (acido cannabidiolico) 

Il CBDa è il precursore acido e non psicoattivo del CBD. Si trova nella pianta di cannabis grezza e viene convertito in CBD attraverso la decarbossilazione.

Nel 2017 è stato scoperto che il CBDa era più forte del CBD nell'indurre effetti antidepressivi nei topi a causa della maggiore interazione con i recettori della serotonina. Un altro studio mostra la somiglianza del CBDa con i comuni FANS come l'ibuprofene nel ridurre l'infiammazione e il dolore. Altri studi mostrano il suo potenziale nella lotta contro la nausea e il cancro al seno. 

 

CBDV (Cannabidivarina)

L'ultimo cannabinoide nell'elenco dei principali cannabinoidi nei prodotti CBD irlandesi è CBDV. Questo è un altro cannabinoide non inebriante con una struttura simile al CBD.

Gli studi supportano il potenziale anticonvulsivante della CBDV nel fermare le convulsioni nei pazienti epilettici e GW Pharmaceuticals ha sviluppato un farmaco per l'epilessia contenente CBDV che è ora nella sua seconda fase di sperimentazione. Un altro studio ha mostrato gli effetti antiemetici della CBDV nei ratti. Altre condizioni di salute contro le quali CBDV ha mostrato risultati promettenti sono Disturbo dello spettro autistico (ASD) e sindrome di Rett.

 

L'elenco dei cannabinoidi continua

Sebbene l'elenco dei principali cannabinoidi nei prodotti CBD irlandesi includa i cannabinoidi più importanti e conosciuti, abbiamo appena scalfito la superficie. Alcuni altri cannabinoidi degni di nota come CBGV, CBCa, CBCV e Δ8-THC non sono stati studiati abbastanza e con molti più cannabinoidi scoperti con ogni nuova ricerca, tenere il passo con loro è quasi impossibile. Ma gli scienziati stanno prestando maggiore attenzione a ciascuno di essi a causa dei comprovati effetti benefici di altri cannabinoidi come THC e CBD. Oltre a come ogni cannabinoide influenza il corpo, c'è una questione di come ognuno interagisce con altri cannabinoidi. Quindi c'è una lunga strada da percorrere per comprendere questi composti e completare la tabella dei cannabinoidi in Irlanda.

 

Alla fine, è sicuro dire che questa pianta offre incredibili benefici e ha il potenziale per facilitare la nostra vita in molti modi. Se vuoi provare questi cannabinoidi e vedere di persona i loro effetti, il tuo prodotto di riferimento è Il miglior olio di CBD a spettro completo d'Irlanda che contiene tutti i componenti della pianta di cannabis. Tieni presente che le informazioni fornite qui non possono sostituire l'opinione di un professionista della salute. Quindi se vuoi usare prodotti CBD per la tua condizione specifica, assicurati di consultare prima il medico.



Prema Gardner 
Un appassionato sostenitore della canapa e della botanica 

ANSIA Cannabinoidi CBD OLIO DI CBD RILIEVO DI CBD SISTEMA ENDOCANNABINOIDE EFFETTO ENTOURAGE CBD A SPETTRO COMPLETO Elenco dei cannabinoidi Irlanda

← Post precedente Newer Post →