La legalità dell'olio di CBD nel Regno Unito

By Prema Gardner on

Dando uno sguardo alla legalità dell'olio di CBD nell'Irlanda del Nord e nel Regno Unito.

CBD è da alcuni anni un prodotto di tendenza nel settore sanitario. Gli utenti lo lodano per i suoi effetti meravigliosi e gli influencer pubblicano foto di se stessi con una bottiglia diversa di Olio al CBD ogni giorno. Gli scienziati sono al lavoro per cercare di scoprire altri misteri attorno a questo composto, mentre i consumatori sono completamente sconcertati da questo caos e si chiedono...

L'olio di CBD è legale anche dove vivo?

Le leggi che circondano il CBD sono diverse in ogni paese. In alcuni paesi, il CBD è del tutto legale, mentre in altri può essere utilizzato solo per scopi medicinali o è completamente illegale. È difficile stare al passo con le regole in continua evoluzione, ma è quello che faremo in questo articolo.

Daremo uno sguardo alla legalità dell'olio di CBD in particolare Irlanda del Nord e Regno Unito.

La popolarità dell'olio di CBD è cresciuta in modo significativo qui. Secondo il Cannabis Trades Association UK (CTA), nel 2018, il CBD aveva 250,000 consumatori in tutto il Regno Unito e il 45% di loro era a conoscenza di cosa fosse il CBD e cosa potesse fare. Da allora i numeri sono aumentati.

Quindi risponderemo a tutte le tue domande sulla legalità dell'olio di CBD nell'Irlanda del Nord e nel Regno Unito per cancellare ogni preoccupazione che potresti avere e alleviare la tua mente per il tuo prossimo acquisto di CBD. 

CBD o THC, quale è illegale?

Il CBD (cannabidiolo) e il THC (tetraidrocannabinolo) sono due degli oltre 100 componenti della pianta di cannabis, chiamati cannabinoidi.

Mentre il THC è un composto psicoattivo utilizzato per scopi ricreativi, il CBD non è psicoattivo e viene studiato per le sue proprietà. Il THC è la ragione per cui ti sballi quando fumi erba, e anche la ragione per cui diventi affamato e assonnato in seguito. Puoi anche incolpare il THC per la perdita di memoria a breve termine. Questi fattori hanno tutti contribuito all'illegalità del THC nella maggior parte dei paesi. 

Il CBD, d'altra parte, può contrastare in una certa misura gli effetti del THC. Può ridurre la quantità di ansia e perdita di memoria causata dal THC. Inoltre, gli scienziati stanno facendo sempre più ricerche sul CBD e scoprendo la sua potenziale applicazione nel settore sanitario. Poiché questi studi dimostrano che il CBD ha più cose buone da offrire che cattive, i governi di tutto il mondo stanno ripensando alle leggi sul CBD. e rendendolo legale per i suoi potenziali benefici.

Una breve storia della legalità dell'olio di CBD nell'Irlanda del Nord e nel Regno Unito

Fu nel 1928, dopo l'approvazione del Dangerous Drugs Act, quando la cannabis fu dichiarata illegale nel Regno Unito per la prima volta. Da allora, la cannabis ha avuto un rapporto acceso e spento con il sistema legale del Regno Unito. È stata classificata come sostanza che non crea dipendenza sotto i farmaci di classe C nel 2001.

Poi, nel 2008, è stato nuovamente illegale ed è passato sotto i farmaci di classe B insieme ad anfetamine e barbiturici con una pena detentiva fino a 5 anni per il trasporto.

Ora, la maggior parte dei cannabinoidi come il THC sono nell'elenco delle sostanze controllate sotto il Legge sull'abuso di droghe, e quindi illegale da acquistare e consumare.

Il CBD, essendo un derivato della canapa che è solo una delle specie della pianta di Cannabis (l'altra è la marijuana) segue regole leggermente diverse ed è esente da questa legge. Questo perché la canapa ha un contenuto più elevato di CBD e quantità inferiori di THC rispetto alla marijuana ei prodotti CBD sul mercato sono tutti a base di canapa.

Quindi sì ... il CBD non è una sostanza controllata ed è quindi completamente legale da acquistare e utilizzare nell'Irlanda del Nord e nel Regno Unito.

Tuttavia, ci sono alcuni criteri rigorosi che i prodotti CBD devono soddisfare per essere considerati legali. 

Criteri per i prodotti CBD legali

Con la legalizzazione del CBD e la sua crescente popolarità, il numero di aziende di CBD sta aumentando in modo schiacciante. E molte di queste aziende stanno distribuendo prodotti di bassa qualità, alcuni dei quali contengono quantità illegali di THC o anche un po 'di olio vegetale!

Per proteggere i consumatori, l'UE ha determinato una serie specifica di criteri che tutte le aziende di CBD devono soddisfare per poter vendere legalmente. Anche con la Brexit e l'uscita dall'Unione Europea, il Regno Unito è ancora in un periodo di transizione fino alla fine del 2020. Quindi, anche se i suoi regolamenti sulla CBD potrebbero cambiare dopo questo periodo, segue comunque le stesse regole dell'UE.

Diamo un'occhiata a questi criteri. 

È possibile utilizzare solo alcuni ceppi di canapa con meno dello 0.2% di THC

Il ceppo di canapa utilizzato per l'estrazione del CBD dovrebbe contenere meno dello 0.2% di THC. Questa quantità di THC è sicura e non farà sballare i consumatori.

Sebbene l'UE abbia approvato più di 60 diversi ceppi di canapa industriale per questo scopo, gli agricoltori dell'Irlanda del Nord e del Regno Unito hanno ancora una scelta limitata rispetto ad altri paesi come gli Stati Uniti che non sono vincolati a queste regole.

Da questa scelta limitata di varietà, Futura 75, Ferimon e Finola sono tre delle migliori da coltivare nel Regno Unito e hanno il più alto contenuto di CBD.

Il THC non deve essere estraibile dall'olio

Il prodotto finale a base di olio di CBD deve essere in una forma o in combinazione con altre sostanze in modo da non consentire ad altri di estrarre facilmente il THC da esso. Che tu ci creda o no, alcune persone cercano di farlo e questo può avere conseguenze legali e pericolose per la salute.

La piccola quantità di THC nei prodotti CBD in combinazione con questa regola rende quasi impossibile separare il contenuto di THC dall'olio.

Infine, il prodotto finale non deve contenere più di 1 mg di qualsiasi sostanza controllata.

Il prodotto CBD non dovrebbe essere pubblicizzato come medicinale

Gli oli di CBD sono ancora a livello di ricerca e non hanno superato abbastanza test per essere approvati come medicinali, quindi non dovrebbero essere pubblicizzati come tali. L'Agenzia di regolamentazione dei medicinali e dei prodotti sanitari (MHRA) ha dichiarato nell'ottobre 2016 che il CBD deve ottenere una licenza prima di poter essere venduto come medicinale nel Regno Unito.

Qualsiasi azienda che commercializza i propri prodotti CBD come medicinale o rivendica proprietà medicinali sarà in grossi guai. Invece, possono vendere i loro prodotti come cibo e integratori alimentari, seguendo il linee guida della Cannabis Trades Association (CTA).

 

    Quali tipi di prodotti CBD sono legali?

    Come abbiamo detto prima, il CBD non è una sostanza controllata ai sensi del Misuse of Drugs Act, quindi qualsiasi tipo di prodotto contenente CBD è legale, purché soddisfi i criteri menzionati. Questi prodotti CBD sono disponibili in tutta l'Irlanda del Nord e nel Regno Unito e includono:

    Anche se c'è qualcosa che devi tenere a mente.
    L'olio di cannabis non è legale.
    Il CBD causerà un problema per i regolari test antidroga sul posto di lavoro?
    I test antidroga sono diventati una routine nel Regno Unito per alcuni dei dipendenti con lavori ad alto rischio in cui essere sotto l'influenza di droghe può essere pericoloso. Questi test possono rilevare il THC ei suoi metaboliti nel flusso sanguigno. Quindi, se di recente hai usato cannabis o anche oli CBD come oli a spettro completo che contengono tracce di THC, potresti essere nei guai e fallire il test.
    Quindi la cosa migliore è stare alla larga dalla cannabis o dai prodotti CBD prima di testare o attenersi a prodotti che contengono zero THC come gli isolati di CBD.
    Si spera che le idee sbagliate su questo problema verranno presto cancellate in modo da poter utilizzare tranquillamente il CBD anche se si è sottoposti a test per i farmaci.
    Quindi l'olio di CBD è legale in Irlanda del Nord e nel Regno Unito?

    Per concludere tutto e rispondere alla tua domanda sulla legalità dell'olio di CBD nell'Irlanda del Nord e nel Regno Unito, dobbiamo dire... sì! Gli oli CBD e qualsiasi altro tipo di prodotti CBD, ad eccezione degli oli di cannabis, sono legali in Irlanda del Nord e nel Regno Unito purché contengano meno di 1 mg di THC per contenitore chiuso e siano estratti da un ceppo approvato di canapa e non siano falsamente pubblicizzati come medicinali .
    Queste sono le regole che attualmente si applicano all'Irlanda del Nord e al Regno Unito. e con diverse petizioni per modificare le leggi sul CBD e il THC, queste regole sono soggette a modifiche.
    Con una previsione di crescita del 478% del mercato del CBD entro il 2023, la Brexit è la migliore opportunità per il Regno Unito per apportare questo cambiamento.
    Fino ad allora, puoi goderti prodotti CBD sicuri e legali scegliendo marchi affidabili e affidabili da cui acquistare. E ti abbiamo coperto!
    Noi di Full Circle Hemp ti forniamo prodotti CBD premium che sono testati da laboratori di terze parti e completamente sicuri e legali da usare in Irlanda del Nord e nel Regno Unito. Puoi scegliere dalla nostra vasta gamma di prodotti CBD, Tra cui il nostro Oli CBD, gummies, cristallie molti altri ancora.
    Condividi questo articolo con i tuoi amici e facci sapere nei commenti cosa ne pensi delle leggi sul CBD in Irlanda del Nord e nel Regno Unito. Pensi che queste leggi debbano essere più rigide o più flessibili?
     
    OLIO DI CBD IRLANDA DEL NORD OLIO DI CBD UK IL CBD È LEGALE NEL REGNO UNITO

    ← Post precedente Newer Post →