Cos'è il CBD?

By B Gardner on

CBD è molto in prima pagina in questi giorni con molte affermazioni sulle sue qualità medicinali. Conosciuto anche come cannabidiolo, è il composto non psicoattivo della canapa / cannabis che ha ricevuto un'enorme quantità di notizie positive in tutto il mondo.
Le domande che la maggior parte delle persone pone sono: come funziona? È sicuro? Ti fa sballare? Ed è legale?

Per comprendere il CBD in Irlanda dobbiamo prima capire il sistema endocannabinoide (ECS) che è presente in tutti gli esseri umani e negli animali vertebrati e anche in alcuni animali invertebrati. Il lavoro del chimico israeliano Dr Ralph Mechoulam è stato determinante per la scoperta del sistema endocannabidiolo. Il suo isolamento del THC è stato il primo trampolino di lancio nell'isolamento dei cannaboidi ed è stata una ricerca che ha portato alla scoperta di due recettori dei cannabinoidi nel corpo. Questo lavoro innovativo ha scoperto che non solo abbiamo questi siti recettori che ricevono i cannabinoidi, ma che il nostro sistema endocannabinoide del nostro corpo produce notevolmente i propri cannabinoidi. Questa capacità del sistema endocannabinoide porta il corpo in omeostasi.

L '(ECS) è costituito da due recettori (CB1 e CB2), diversi ligandi endogeni (una proteina che si lega a un recettore) tra cui anandamide e 2AG e oltre una dozzina di enzimi che metabolizzano i ligandi. È interessante notare che il nome anandamide deriva dalla parola sanscrita ananda, che significa beatitudine. Quindi potresti dire che anandamide significa molecola della beatitudine.

I recettori CB1 si trovano in tutto il cervello e nel sistema nervoso centrale, nonché nei reni, nel fegato, nei polmoni, nel tratto digestivo e persino negli occhi.
I recettori CB2 si trovano principalmente nei globuli bianchi, negli organi periferici, in particolare nei tessuti associati al sistema immunitario, comprese le tonsille, il timo, la milza, il sistema gastrointestinale e il midollo osseo.

L'ECS svolge un ruolo molto importante nella regolazione delle nostre funzioni fisiologiche, molte delle quali riguardano i sistemi di recupero dallo stress. Tra le altre funzioni, il sistema endocannabinoide è coinvolto nella modulazione delle risposte immunitarie e infiammatorie e regola l'appetito, l'ansia, il sonno, il controllo dell'umore, la riproduzione e la fertilità, il piacere e la ricompensa, il dolore, la memoria e la regolazione della temperatura. Influenza anche i sistemi cardiovascolare e respiratorio controllando la frequenza cardiaca, la pressione sanguigna e le funzioni bronchiali. Infine, ma cosa importante, è noto che gli endocannabinoidi esercitano importanti azioni antiproliferative nelle cellule tumorali.

Quando il nostro ECS diventa fuori equilibrio (non più in omeostasi) possono sorgere tutti i tipi di condizioni come un aumento del rischio di malattie cardiache, disturbi autoimmuni, obesità e diabete, morbo di Crohn, fibromialgia e sindrome dell'intestino irritabile. La carenza clinica di endocannabinoidi è il termine usato quando il corpo non produce più i propri endocannabinoidi o smette di autoregolarsi, il che rende molto più suscettibile a un'ampia varietà di malattie e malattie.

La buona notizia è che ci sono modi per trattare la carenza clinica di endocannabinoidi. In primo luogo è necessario guardare alla dieta poiché gli studi hanno dimostrato che l'aumento dei livelli di omega-3 dal consumo di olio di pesce provoca cambiamenti significativi e sinergie all'interno del sistema endocannabinoide. Un'altra delle principali cause di carenza è lo stress, quindi trovare modi per alleviare lo stress come passeggiate nella natura, creare tempo di qualità con la famiglia e gli amici, l'esercizio, la meditazione e lo yoga avrà un impatto benefico.

TIl modo più efficace e diretto per riportare il sistema endocannabinoide in omeostasi è integrare la dieta con CBD (cannabinoidi). Aumenta la quantità di endocannabinoidi nel tuo sistema e impedisce all'enzima FAAH di scomporre tutta l'anandamide rendendone così più disponibile per l'uso da parte delle tue cellule. Gli oli di CBD in Irlanda oggi devono essere prodotti utilizzando la canapa estratta e rientrare nella normativa UE inferiore allo 0.2% di THC.

Gli oli di CBD sono attualmente legali in Irlanda e in gran parte dell'Europa ed è stato presentato all'interno del disegno di legge sulla cannabis medicinale in Irlanda. Sembra come se CBD sarà regolamentato in futuro come integratore medicinale da HPRA (Health Products Regulatory Authority), e questo è qualcosa che accogliamo con grande favore qui a Canapa a cerchio intero. 

CBD IN IRLANDA

 

CBD CBD IRLANDA OLIO DI CBD IRLANDA OLIO DI CBD IRLANDA DEL NORD OLIO DI CBD UK

← Post precedente Newer Post →